Amante dei generi più popolari e compiaciuto cinefilo, Umberto Lenzi era un vero e proprio esploratore: approfondiva un genere dando sfogo alla sua curiosità artistica e poi ne andava a visitare un altro, sempre però con un tocco particolare.

“La mia carriera cinematografica ha sempre avuto una attinenza con la realtà, non sono mai stato un regista del fantastico, ho sempre privilegiato il genere avventuroso, realistico, oppure bellico ed il thriller. Quindi la commedia l’ho esclusa a priori dalle mie corde autoriali. Se devo dire cosa, ancora oggi, rappresenta meglio la mia filmografia non avrei dubbi: il thriller, il poliziesco, il genere bellico”.

Tra lavori per i quali veniva venerato da migliaia di estimatori in tutto il mondo, tra cui Quentin Tarantino e Tim Burton, ci sono i film del cosiddetto filone cannibalico come

Il Paese del Sesso Selvaggio - Sacrifice! (1972)

 

Milano Rovente - Gang War in Milan (1973) è invece il suo primissimo poliziesco noir 
che riscosse grande successo di pubblico

 

La grande redità cinematografica di Umberto Lenzi si completa con
Incubo sulla città contaminata - Nightmare City (1980)
Film culto osannato da Quentin Tarantino, che gli attribuisce un ruolo speciale nella sua formazione e da Robert Rodriguez che le ha reso omaggio con Planet Terror, episodio di Grindhouse (2007).
Qui Lenzi dipinge un quadro apocalittico di grande atmosfera e soprattutto non delude lo spettatore dirigendo senza freni inibitori.

A dare il triste annuncio della sua scomparsa, a 86 anni, il suo amico intimo e collaboratore Davide Pulici

Grazie, Umberto!

 

Le altre news RARO Video

  • MovieItaly: in USA il primo canale dedicato ai capolavori italiani grazie a Minerva Pictures e Amazon Prime Video
    leggi la news >>
  • Il Conformista nella sezione "Storie di Cinema" del Transatlantyk Festival di Lodz
    leggi la news >>
  • l'ardito film-non film di Carmelo Bene celebrato al Pesaro Film Festival
    leggi la news >>
  • David Cronenberg il Leone d'Oro alla Carriera nel corso della 75ª Mostra del Cinema
    leggi la news >>
  • Due grandi uscite Rarovideo: il 4º box Luis Buñuel e Jodorowsky in alta definizione
    leggi la news >>
  • Un mito del cinema mondiale: Umberto Lenzi, il regista eclettico
  • Dopo il Leone d’oro alla carriera nel 2010, John Woo torna a Venezia con Manhunt, presentato Fuori Concorso.
    leggi la news >>
  • Il muro del suono: Canio Loguercio e Antonello Matarazzo al Pesaro Film Fest 2017
    leggi la news >>
  • The Film Club: La conferenza stampa ufficiale della piattaforma del cinema raro e perduto lunedì 8 maggio alle 15.30 presso la Casa del Cinema di Villa Borghese (RM)
    leggi la news >>
  • Il 23 marzo presso la Casa del Cinema di Villa Borghese a Roma il viaggio d'amore alla scoperta di Fernando Di Leo
    leggi la news >>

  • Accedi all'intero archivio News